Miele di Romagna, . . . i nostri mieli

Miele di TARÀSSACO

raccolto sulle montagne di Tredozio
Prezzo:
 
Confezione
Acquista con spedizione a domicilio:
Confezione Prezzo in fattoria Prezzo on-line Quantità
 
Descrizione prodotto

Descrizione:
Miele color giallo ambrato quando liquido che cristallizza abbastanza rapidamente in una massa cremosa di cristalli fini di colore da crema a giallo. Profumo e aroma intensi. A volte può evocare odori pungenti (ammoniacale, di aceto, di piedi, di stalla) che però sono stemperati, appena gustato, da interessanti e persistenti aromi (di fiori di taràssaco secchi, di vino, di botte e di marsala).

Proprietà:
Miele ideale da spalmare sul pane. Ottimo degustato puro o sciolto in acqua tiepida in tisana o addirittura un cucchiaino come "miele da meditazione".

In erboristeria è consigliato come depurativo per il fegato. 

Zone di Produzione:
logo it   Emilia-Romagna (Italia)

Il taràssaco (Taraxacum officinale Weber) è una pianta erbacea perenne con radice a fittone e foglie a rosetta lanceolate e dentate in modo grossolano che determinano il nome comune "dente di leone". Lo stelo cavo alto da 10 a 30 cm porta capolini singoli composti da tanti piccoli fiori a forma di lingua di colore giallo dorato (appartiene infatti alla famiglia delle Compositae). Si presenta con numerose sottospecie comuni in territori collinari antropizzati nella zona della Pianura Padana. Raccogliamo questo miele ad Aprile solamente nelle annate in cui il risveglio delle colonie di api dopo l'inverno è stato precoce e ha incontrato buone fioriture di questa specie in Romagna (Italia), nelle collina di Brisighella (RA) e sulle montagne* di Tredozio (FC).

logo prodotto montagna

[* "PRODOTTO DI MONTAGNA" identificazione facoltativa di qualità Decreto 26 Luglio 2017 del MIPAF]  

Consigli per l'uso:
- il miele non ha scadenza, ma è preferibile consumarlo entro due anni per valorizzarne la freschezza e le proprietà;
- conservare ben chiuso in luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce;
- prelevare il miele con un cucchiaio asciutto e pulito;
- il miele è un alimento ideale per i bambini, ma come tutti i prodotti dalla terra, va consumato crudo solo dopo lo svezzamento; 
- colore e consistenza possono variare naturalmente nel tempo.

Curiosità botaniche:
Quest'erba che colora di giallo vivace i prati della primavera è una delle più note piante officinali usata come diuretico e quindi spesso chiamata "piscialetto" in diverse lingue e dialetti. Presente anche nei giardini di città è un fiore noto ai bambini più piccoli che soffiano nello stelo vuoto come fosse una cannuccia e fanno volare via i semi a forma di leggerissimi ombrellini.

Scegli e gusta il tuo miele!,
Ogni anno portiamo al pascolo i nostri alveari in diverse zone di produzione su tutto il territorio nazionale. Quando le fioriture sono abbondanti e le condizioni meteo permettono un buon raccolto riusciamo a produrre diversi tipi di miele.
Riusciamo a separare mieli differenti grazie al fatto che le fioriture non sono tutte simultanee e che le api bottinatrici visitano in prevalenza i fiori di quel territorio presenti in maggior numero e più ricchi di nettare e polline.
Ogni zona d’Italia e ogni periodo dell’anno porta ad un miele differente, espressione irripetibile delle fioriture presenti in quella stagione su quel territorio grazie alla biodiversità vegetale spontanea e ai campi coltivati dagli agricoltori per ricavare frutti e sementi. Ogni annata ha caratteristiche differenti e piccole variazioni rendono ciascun miele unico e speciale.
Assaggiando le nostre produzioni potrete sempre andare alla ricerca di gusti nuovi e trovare il miele preferito per ogni occasione.

tarassacoETICA

- mangio miele, sostengo le api e aiuto la natura -