È nata CHANEL: Fiocco Rosa in Asineria

fiocco rosaAlla Scuola degli Asini è nata una bella puledrina!

Ecco i suoi primi passi.

Luna è una mamma bravissima nonostante lo sia diventata per la prima volta: ha dato alla luce una puledrina sana e bella e se ne prende cura con molta attenzione. La nuova asinella si chiama Chanel come la celebre stilista francese Gabrielle (Coco) Chanel (1883-1971) che ha liberato la donna disegnando abiti comodi e che era un'appassionata di equitazione.

Luna ha un temperamento particolarmente tranquillo per la sua giovane età e la gravidanza, che negli asini dura ben 12 mesi, è andata bene nonostante la corporatura fosse molto asciutta al concepimento. Nell'ultimo mese la pancia è cresciuta molto e il pascolo ha fornito erba fresca a profusione. Nonostante il maltempo ogni sera facevamo una piccola camminata per favorire la circolazione del sangue. Finalmente è venuto il primo giorno caldo di primavera, Luna è andata a correre al pascolo assieme alla sua inseparabile amica Maya. La notte seguente, probabilmente poche ore prima dell'alba, è nata Chanel.

Chanel neonataIl parto deve essere stato veloce e quando sono andato nella stalla Chanel era già in piedi a poppare il latte. Luna aveva già espulso la placenta e Maya aveva assistito al parto come un'ostetrica. Avevo osservato l'aumento delle mammelle e la fuoriuscita del latte, ma non mi aspettavo che il parto fosse così imminente. È stato emozionante trovare 12 zampe nella stalla e veder spuntare da dietro Luna quel bel musetto con la frangetta che mi osservava, ancora incurvata e instabile sulle zampe, con due occhi grandi che mi hanno fatto piangere di gioia.

Maya era particolarmente calma, ma ho deciso di allontanarla per eviatare che potesse schiacciare il puledro e per lasciare maggior intimità alla mamma durante l'allattamento. Luna inizialmente non voleva rimanere sola e ha continuato a cercare il contatto dell'amica attraverso la finestra della stalla. Poi ha maturato il suo ruolo di mamma e da quel punto è Maya a cercare il contatto con Luna e Chanel.

Luna termineL'indomani il veterinario ha verificato che tutto era andato per il meglio e ha prescritto fieno in abbondanza alla madre, tanto moto e un po' di sole alla piccola. Chanel ha presto preso sicurezza sulle lunghe gambe correndo, saltando, calciando in aria, annusando e leccando ogni cosa. Ha incontrato molti bambini e la "zia" Maya.

Il latte d'asina è molto nutriente e Chanel è cresciuta in fretta e presto ha iniziato a usare gli incisivi spuntati dopo una settimana per brucare le margherite del giardino. Ormai solo la soffice pelliccia ricorda l'esile e instabile puledro appena nato che passava le giornate fermo a fianco alla mamma, dormendo e prendendo il latte.

lunonaMamma Luna è molto protettiva, segue e controlla continuamente Chanel. Maya gioca con Chanel, la coccola e un giorno l'ho vista sottomettersi alla puledrina battendo i denti come fanno i puledri. Chanel gioca con l'acqua nel secchio, con la cacca della mamma e con Maya che non ha il timore di allontanare calciandola con i piccoli zoccoli. Poi ricorda la poppata e allora raggiunge la mamma e fi fa strada fra le gambe posteriori di Luna. Sbatte il muso sulla mammella per favorire la discesa del latte e succhia tutto il latte passando più volte da un capezzolo all'altro. La madre, molto premurosa, arretra le gambe e le distende per favorire l'allattamento.

Luna ora deve mangiare molto e spero prenda un po' di peso nonostante l'allattamento. In natura gli erbivori erranti non pascolano dove cadono i loro escrementi mentre in fattoria è molto importante per la salute degli animali sverminare tutti gli asini e i cavalli a un mese dalla nascita e se necessario ad ogni stagione successiva.

Il peso della gravidanza ha sollecitato gli zoccoli che sono cresciuti molto durante l'inverno e hanno richiesto lavoro extra per il maniscalco.

A tre settimane Chanel è uscita per la prima volta per una piccola passeggiata con Maya e la mamma e ho sentito per la prima volto il suo piccolo raglio mentre guardava la mamma allontanarsi.

Guarda altre foto degli asini ->